6 marzo 2010 ore 17:00 Castello di Taurasi
Carta da Lettere
Parole, emozioni e passioni dai carteggi di celebri coppie del Novecento e da autori di temi amorosi.
Letture sceniche e brani musicali raccontano i pensieri segreti di artisti, politici e letterati celebri.
Evento curato da Antonetta Carrabs e Giovanni Savignano.

Giacomo Puccini & Elvira Bonturi
Alcide De Gasperi & Francesca Romani
Jean-Paul Sartre & Simone de Beauvoir
Monologhi tratti dal libro "Assolo" di E. Sica (ediz. Arciconfraternita di Montella)

Voci recitanti: Margò Volo e Roberto Benfenati
Selezione testi e monologhi: Ettore Radice e Giovanni Savignano
Musiche: Giorgio Muto e Gerardo Ferrante
SEI/OTTAVI a tribute band Rino Gaetano

Partecipano:
Antonio Buono, Sindaco di Taurasi
Manuela Di Pietro, Giornalista Irpinia News
Margò Volo, Attrice brillante - Scuola Piccolo Teatro (Milano)
Roberto Benfenati, Attore-doppiatore-speaker (Milano)
Ettore Radice, Sceneggiatore, Presidente Mnemosyne (Monza)
Giorgio Muto, Docente Conservatorio Cimarosa (AV)
Gerardo Ferrante, Docente Educaz. Musicale (AV)
Antonio Capobianco, Cantautore SEI/OTTAVI (Roma)
Stefano Capobianco, Cantautore SEI/OTTAVI (Roma)
Antonetta Carrabs, Poetessa Pres. Zero Confini (Milano)
Emanuela Sica, Scrittrice (AV)
Giovanni Savignano, Scrittore (AV)

Per informazioni cel. 338.820.40.59


La locandina dell'evento Locandina "Carta da Lettere" evento del 06 marzo 2010


12/02/2010 - "Alla corte del principe divino" - Progetto dell’EPT di Avellino, Fuoco Barocco

Uno dei temi tipici del carnevale è l’eccesso si mangia molto e si beve buon vino!
Una cena barocca che nobiliti ed esalti i sapori ed i prodotti tipici dell'Irpinia. E' il principio ispiratore della seconda iniziativa del progetto dell’EPT di Avellino, Fuoco Barocco, intitolata “Alla Corte del principe diVino” che si terrà presso il Castello Baronale di Taurasi, sede dell'enoteca regionale, il prossimo 12 febbraio 2010.

Per l’occasione, dalle ore 20,00, il centro storico di Taurasi si trasformerà in una grande festa dove i visitatori , accolti dall’animazione dello Studio Festi e da gigantesche dame dalle enormi gonne trapuntate di luci da proiezioni caleidoscopiche e da una spettacolare danzatrice in una ciotola d’acqua, potranno degustare, in appositi stand allestiti lungo la strada che porta al castello, prodotti tipici locali selezionati dalla Coldiretti e dallo S.T.A.P.A. Ce.P.I.C.A. di Avellino e, soprattutto, i tre importanti vini DOCG d’Irpinia, il Taurasi, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo.
La tradizione e la cultura popolare irpina sarà rappresentata da alcuni gruppi folkloristici e da suonatori e cantori a braccio mentre i falò e la cucina tipica di Taurasi saranno curati dalle associazioni locali.

Molto interessanti anche il laboratorio del gusto con prodotti del territorio e delle “Comunità del Cibo di Terra Madre” a cura di Slowfood Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi e la degustazione di vini irpini DOCG curati dall’ Associazione Italiana Sommelier di Avellino (ingresso su prenotazione);

Per l’appuntamento gastronomico all’interno del castello, invece, sarà l'Associazione Cuochi Avellinesi, presieduta da Luigi Vitiello e l' I.P.S.S.A.R. - Istituto alberghiero "Manlio Rossi-Doria" di Avellino – a proporre una cena in perfetto stile barocco, con portate finemente elaborate che riprendono gli usi culinari del Seicento.

Nulla è lasciato al caso, considerando che dietro la scelta delle portate c'è stato un lungo lavoro di ricerca che ha confermato il tratto tipicamente barocco che caratterizza la cucina irpina. Dopo la fase rinascimentale, infatti, la cucina del tempo sposò i canoni della nuova era, affidandosi all'elaborazione di portate dai gusti decisi. Proprio nell'arte culinaria irpina, si individuano i caratteri più pregnanti del Barocco che hanno influenzato la provincia di Avellino.

Il 12 febbraio, “Alla Corte del Principe diVino”, gli ospiti del castello di Taurasi saranno accolti da un pasticcio di cinghiale al tartufo nero, per poi passare ad una zuppa di farro, con fagioli, castagne e funghi.

“Tutti ingredienti – spiega Luigi Vitiello, presidente dell'Assocuochi – utilizzati nell'epoca Barocca, come testimonia anche la ricerca effettuata dalla docente di lettere del Manlio Rossi Doria, la professoressa Mariacarmela Sepe. Non saranno solo le pietanze, a veicolare un salto temporale di oltre 4 secoli – aggiunge Vitiello – ma anche la cura nei dettagli scenografici delle tavole imbandite per l'occasione, che ricalcheranno le illustrazioni del tempo”.

Il Barocco, del resto, soprattutto per quanto riguarda le realizzazioni pittoriche, non è per niente avaro di proposte che per colori, scenografia e luci, risaltano i temi dell'agricoltura e dei prodotti della natura.
La cena prevede, dopo le prime due portate, una chiusura con maialata e peperoni con “codognata”. Ovviamente non potevano mancare i vini locali di grande pregio ad una corte così riccamente impreziosita. Saranno il re Taurasi ed i principi Fiano e Greco i degni protagonisti di supporto alla cena barocca, proposti in abbinamento dal presidente dell'Associazione Italiana Sommelier di Avellino, Angelo Maglio.

Per i dolci Assocuochi e Ipssar si sono orientati su un babà ed una cioccolata con mousse al caffè alimenti che iniziarono a toccare le sponde italiane circa un secolo dopo la scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo, caratterizzando la cucina dell'età Barocca.

La torta finale sarà realizzata, in perfetto stile barocco, da Carmen Vecchione di DolciArte.

I posti per la cena al castello saranno a pagamento e fino ad esaurimento della disponibilità. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza alla fondazione “Francesca Rava” che sta assistendo la popolazione terremotata di Haiti.

Il biglietto per la cena, fissato in 35,00 euro a persona, potrà essere acquistato on line con PAYPAL o presso l’Info-Point dell’Ente Provinciale per il Turismo di Avellino in via Due Principati, 32 A ad Avellino.

Per informazioni è possibile contattare l’EPT di Avellino al numero 0825/747321

LA VENDITA DEI BIGLIETTI SARA' ATTIVA DA LUNEDI' 08 FEBBRAIO 2010 DALLE ORE 09.00 ALLE 14.00 PRESSO L'EPT DI AVELLINO OPPURE ATTRAVERSO IL SITO FUOCOBAROCCO.IT CON MODALITA' DI PAGAMENTO PAYPAL.

Per i dettagli visitare il sito web: http://www.fuocobarocco.it/


18, 19, 20 Dicembre 2009 - Castello di Taurasi: Inaugurazione dell'Enoteca Regionale dei Vini d'Irpinia e prima selezione miglior piatto della tradizione rurale campana

Si svolgerà il prossimo 18 dicembre alle ore 16.30 nelle sale del Castello Marchionale sede dell’Enoteca.
L’Evento, denominato “I giorni dell’eccellenza”, intende contribuire alla valorizzazione delle tipicità campane, da quelle vitivinicole ed enogastronomiche sino a quelle artigianali.
In tale ambito è inserita la prima selezione miglior piatto della tradizione rurale campana - premio di euro 3.000
Nell'ambito di tale iniziativa è previsto l'allestimento di stand gastronomici e la selezione del miglior piatto della tradizione rurale campana. Le aziende che sono interessate a partecipare alla selezione per una o entrambe le iniziative devono far pervenire la propria manifestazione di interesse, redatta sullo schema sopra scaricabile, entro e non oltre le ore 12.00 del 15 dicembre 2009 esclusivamente a mezzo fax, al numero 081 796 73 30.
All’agriturismo che proporrà il piatto migliore sarà corrisposto dal Comune di Taurasi un premio di 3.000,00 Euro in denaro.

Le aziende saranno selezionale in base a:

- anzianità di autorizzazione all'esercizio
- sede operativa in area protetta
- presenza nell'offerta di prodotti a denominazione, bio e/o tradizionali
- certificazione Sapore di Campania.


IL PROGRAMMA:
18/12/2009 - ore 16.30 Cerimonia d’inaugurazione dell’Enoteca Regionale dei vini d’Irpinia, con la visita alle sale del castello, alle scuderie e al Sensorial Tau.
Saranno presenti Antonio Bassolino, presidente della Regione Campania; Gianfranco Nappi, assessore all’Agricoltura della Regione Campania; Cosimo Sibilia, presidente della Provincia di Avellino; Antonio Buono, sindaco di Taurasi.

18/12/2009 - ore 18.00, Convegno “L’uso del territorio: sviluppo o involuzione”. Interverranno Filippo D’Oria, Università Federico II di Napoli; Mariano Marchitiello, Settore Relazioni Internazionali della Regione Campania; Jaques Bordouin, presidente Universitè Européenne Des Saveurs et Senteurs, Francia; Giovanni Perri, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno; Piero Mastroberardino, presidente del C.d.A. Mastroberardino Spa; Maria Passari, dirigente SeSirca della Regione Campania; Piero Petruzzo, delegato del Parco Adda Nord; Alfonso Tartaglia, dirigente STAPA CePICA di Avellino; Costantino Capone, presidente CCIAA di Avellino; Giuseppe Allocca, coordinatore Area Agricoltura della Regione Campania. Modererà i dibattiti Generoso Picone, Giornalista.



INOLTRE:
si affiancheranno visite guidate nelle cantine, laboratori enogastronomici (a cura di AIS Campania, Slow Food Campania e Gambero Rosso Campania) e di artigianato artistico, eventi espositivi e tanta musica.
Sarà presentato il Sensorial Tau, percorso sensoriale per scoprire la storia e l’energia dei vini d’Irpinia. Ambientato nelle suggestive scuderie del castello, il percorso, permette un coinvolgimento totale, un’immersione nei profumi, nei colori e nei sapori del vino per giungere sino all’udito e al tatto.
Il centro storico si animerà di colori, profumi e ritmi con le botteghe del gusto, delle arti e dei mestieri.
Le cene tematiche con i “Sapori della tradizione rurale campana”, prenderanno il via dalle Terre di Mezzo (Irpinia, Sannio, Matese, Vallo di Diano e Monti Picentini), passeranno per Le Terre del Fuoco (Aria Vesuviana e Campi Flegrei) e per quelle dell’Aria (Terra di Lavoro e Piana del Sele), per arrivare sin nelle Terre dell’Acqua (Cilento, Penisola Sorrentina, Costiera Amalfitana e Isole del Golfo).

Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 0827.74757 o 345.0603342 o l’indirizzo email enotecaregionaletaurasi@gmail.com

Relativamente alla 'Selezione Regionale del Miglior Piatto della Tradizione Rurale Campana eStand Enogastronomici Inaugurazione Enoteca Regionale dei Vini d’Irpinia', la domanda di partecipazione dovrà essere prodotta secondo l’allegato al regolamento e dovrà pervenire al SeSIRCA – Regione Campania a mezzo fax al numero 0817967330 entro e non oltre le ore 12 del giorno 15.12.2009.
Per i dettagli visitare il sito web: http://www.sito.regione.campania.it/agricoltura/fiere/enoteca-taurasi-bando.html

Qui è disponibile la brochure completa della manifestazione: - Brochure della Manifestazione (4.7 MB)


Domenica 5 LUGLIO, ore 18.30 - Castello di Taurasi: VINIADI

Campionato italiano per degustatori non professionisti - 3° edizione

L'ENTE VINI-ENOTECA ITALIANA, nell'ambito del progetto "VINO E GIOVANI" il cui obiettivo è quello di promuovere un sano rapporto tra le nuove generazioni e il VINO, inteso come veicolo di tradizione, simbolo ed espressione di un territorio, di identità, storia e cultura, proponendo quindi anche le metodologie di approccio, come sceglierlo, come consumarlo e come amarlo senza mai abusarne,

INDICE

la terza edizione delle VINIADI, Campionato italiano per degustatori non professionisti che si prefigge di premiare i giovani estimatori della nobile bevanda che intendano cimentarsi nell'apprendimento e nell'approfondimento dell'affascinante mondo del vino o che, già competenti, intendano verificare la personale preparazione attraverso una originale competizione mediante la quale si avrà anche l'opportunità di entrare in contatto con tanti altri estimatori ed esperti di ogni parte d'Italia.


La partecipazione alle VINIADI, Campionato italiano per degustatori non professionisti, è gratuita e aperta a tutti, cittadini italiani e stranieri residenti in Italia, di età superiore ai 18 anni che non siano in possesso di brevetto da sommelier professionista e che non abbiano rapporti diretti di lavoro con il mondo del vino.
Tra tutti i partecipanti verranno premiati i primi 3 classificati assoluti; verranno premiati, inoltre, il miglior classificato di ognuna delle 3 sezioni di seguito individuate:
Sezione JUNIOR (età 18-25 anni);
Sezione SENIOR (età 26-40 anni);
Sezione “HORS D’AGE” (over 40 e senza limiti d’età).
Un premio speciale andrà anche al più giovane classificato nella finale nazionale.



Segreteria organizzativa: ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA - Via Camollia, 72 - 53100 SIENA
Tel. 0577.22.88.11 Fax 0577.22.88.88 e-mail: info@vinoegiovani.it

http://www.vinoegiovani.it/viniadi/
Persona di riferimento: Michele Gravallese,
cell. 338.8657189
E-mail: vinc.graval@libero.it




Borgo Dei Filosofi - 01 dicembre 2008


Appuntamento lunedì 1 dicembre alle ore 15 al Castello Marchionale di Taurasi, sede dell’Enoteca regionale dei Vini d’Irpinia, con la tavola rotonda dal tema 'Ebbrezza e Verità'. A seguire concerto di musica da camera.
L’ultimo appuntamento con la manifestazione promossa ed organizzata dalla Comunità Montana Terminio Cervialto, arricchito dalla mostra di Gennaro Vallifuoco.


Si chiude lunedì 1 dicembre a Taurasi la terza edizione de “Il Borgo dei Filosofi”, evento promosso dalla Comunità Montana Terminio Cervialto con la collaborazione del Parco regionale dei Monti Picentini, con l'attenzione della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio dell'Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, del Dipartimento di Filosofia dell’Università Cattolica “Sacro Cuore” di Milano, del Dipartimento di Filosofia dell’Università “Federico II” di Napoli, SFI – Società Filosofica Italiana, Regione Campania e AIR – Autotrasporti Irpini, e in collaborazione con l'Istituto Italiano di Studi Filosofici e i Comuni di Avellino, Bagnoli Irpino, Castelvetere sul Calore, Montella, Nusco, Taurasi e Volturara Irpina.
L’appuntamento con l’evento di chiusura della terza edizione è per l’1 dicembre a Taurasi, presso il Castello Marchionale, sede dell’Enoteca regionale dei Vini d’Irpinia. Alle ore 15 la tavola rotonda sul tema “Ebbrezza e Verità” alla quale parteciperà il “filosofo del vino” Massimo Donà.
Donà è ordinario di filosofia teoretica presso la facoltà di Filosofia dell’Università “Vita-Salute” del San Raffaele di Milano. E’ tra i fondatori della rivista “Paradosso”. Collabora con varie Riviste ed ha pubblicato, tra gli altri, i seguenti volumi: Il “bello”… o di un accadimento. Il destino dell’opera d’arte (Venezia, 1983); Sull’assoluto. Per una reinterpretazione dell’idealismo hegeliano (Torino, 1992); Aporia del fondamento (Napoli, 2000); L’uno, i molti (Roma, 2001), Aporie platoniche. Saggio sul ‘Parmenide’ (Roma, 2003); Filosofia del vino (Milano, 2003); Magia e filosofia (Milano, 2004); Joseph Beuys. La vera mimesi (Cinisello Balsamo, 2004); Sulla negazione (Milano, 2004).
La giornata conclusiva della terza edizione de “Il Borgo dei Filosofi” sarà quindi dedicata ad un pensatore che ha tanto da raccontare sul rapporto tra uomo e territorio, tra individuo e comunità nonché tra vino e filosofia.
Sarà anche l’occasione per discutere in modo diverso – e da un punto di vista del tutto originale - di un tema importante per l’Irpinia intera, quale quello della vitivinicoltura.
Alla tavola rotonda seguirà un concerto di musica da camera. L’evento sarà inoltre arricchito da una mostra dell’artista irpino Gennaro Vallifuoco che racchiude varie opere che rappresentano un percorso di riflessione sulla storia e sull’identità, partendo dal passato, con le tavole delle fiabe campane, fino a temi strettamente collegati alle problematiche dell’identità del presente.


Per informazioni
www.colterminiocervialto.it – Numero Verde 800.124.813
Comunità Montana Terminio Cervialto
Tel.: 0827.609410 – Fax 0827.609411
E mail: info@cmterminiocervialto.it

Ufficio Stampa
Diana Cataldo 320.4332561
Daniele Moschella 339.8685903
E mail: cmterminiocervialto@libero.it





Sito web realizzato da ing. Stefano Casale - www.si-sc.net